Caporalato, 11 mila irregolari in Campania

, Single Post Template

I numeri del Rapporto Agromafie e caporalato

In Campania sono 11 mila i lavoratori irregolari nel settore agroalimentare. Il dato è contenuto nel “Rapporto Agromafie e caporalato” a cura dell’Osservatorio Placido Rizzotto/ Flai Cgil, presentato questa mattina al Teatro Jovinelli a Roma. «I dati contenuti nell’indagine – dichiarano il segretario Cgil Campania, Nicola Ricci e la segretaria generale Flai-Cgil Campania e Napoli, Giovanna Basile – ci dicono che in Campania, nonostante la legge 199, continuano a persistere gravi situazioni di illegalità diffusa nel settore agroalimentare e a farne le spese non sono soltanto cittadini comunitari o extracomunitari ma anche le lavoratrici ed i lavoratori italiani, che devono sottostare a condizioni di lavoro estreme e senza un giusto e regolare riconoscimento economico».

Una testimonianza che conferma il fallimento della sanatoria contenuta nel Decreto Rilancio e fortemente voluta dalla ministra delle Politiche Agricole Teresa Bellanova che puntava alla regolarizzazione del lavoro sommerso. «Ancora oggi – continuano Ricci e Basile – a fronte di 6500 regolarizzazioni concluse grazie alla sanatoria inserita nel decreto Rilancio, sono ancora 11.200 i lavoratori e le lavoratrici irregolari presenti sul territorio regionale. Bisogna liberare il lavoro dello sfruttamento attraverso la piena applicazione della legge sul caporalato, il rafforzamento delle visite ispettive che, nonostante siano diminuite, continuano a registrare alti tassi di irregolarità e, infine, l’istituzione delle sezioni provinciali della rete agricola di qualità. Solo così – concludono – si combatte lo sfruttamento dando lavoro sicuro, stabile e regolare a chi lavora in questo settore».

Presenti durante la presentazione del Rapporto, oltre la ministra Bellanova, il presidente della Commissione Antimafia Nicola Morra, i sottosegretari al ministero dell’Interno Mauri e del Lavoro Di Piazza oltre al numero uno della Cgil Maurizio Landini.

Stefano Malla

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos