Cancellata commissione Terra dei Fuochi

, Single Post Template

Le (poche) denunce raccolte da dalSociale24

Martedì 17 novembre il Consiglio regionale della Campania ha votato l’approvazione delle commissioni speciali. Tra queste non è stata confermata la commissione speciale Terra dei Fuochi. L’approvazione è avvenuta a maggioranza. Unica astenuta è stata la consigliera del M5S Marì Muscara. In Aula è intervenuto il capogruppo della Lega in consiglio regionale Giampiero Zinzi, che ha rivendicato il lavoro della commissione che lui stesso ha presieduto nella passata legislatura. Tra i pochi che hanno commentato la notizia il candidato di Pap alle ultime elezioni Regionali delle Campania di settembre, Giuliano Granato.

La notizia è passata in sordina. Senza clamore, come invece ci si potrebbe aspettare da una decisione del genere. Una decisione politica che l’associazione ambientale Let’s do It! Italy ritiene «grave e che auspichiamo possa essere presto corretta dal Consiglio regionale della Campania. Questa regione è tra le più inquinate d’Italia. Basti pensare all’atavico problema dello stoccaggio di ecoballe nell’area nord di Napoli e nel basso casertano. Così come al Sarno, il fiume più inquinato d’Europa che attraversa diversi comuni dell’area vesuviana e del salernitano. Ed ancora Napoli est».

LEGGI ANCHE: L’intervista al ministro dell’Ambiente Sergio Costa

Per l’ex consigliere regionale della Campania per il M5S Vincenzo Viglione, «il Consiglio regionale con questa scelta lancia un segnale molto negativo nel panorama del contrasto agli illeciti ambientali e della lotta per le bonifiche. La Commissione andava riproposta è rivoltata tra le speciali dandole maggiore impulso e maggiore efficienza rispetto alla passata consiliatura». Lo stesso Viglione ha ricordato che già nella passata consiliatura regionale a guida De Luca sono stati tagliati i fondi per gli interventi di bonifica già programmati. Da 250 a 160 milioni di euro.

«In questo contesto il venire meno di un organo di controllo quale poteva e doveva essere la commissione speciale su bonifiche e terra dei fuochi è un errore pesantissimo», ha chiosato Vincenzo Viglione.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos