Il Book Club dei muratori con incentivo

, Single Post Template

L’azienda edile ha lanciato un Book Club tra i suoi operai, ai quali riconosce 100 euro per ogni libro presentato ai colleghi

I lettori italiani leggono in media meno di dieci libri l’anno. Per questo ogni iniziativa che incentivi alla lettura è ancor più importante e necessaria. Se poi arriva dal privato è ancora più apprezzata. E se arriva da un’azienda edile è singolare. Non perché i muratori non possa o debbano leggere. Anzi. Ma perché non ci si aspetterebbe di vederla tra le priorità di un’azienda che opera in quel settore. Cosa che invece accade a Mapello, in provincia di Bergamo. La Vanoncini Edilizia Sostenibile ha lanciato un Book Club tra i suoi operai. Con un incentivo. Per ogni libro letto e presentato ai colleghi l’azienda riconosce al dipendente 100 euro.

LEGGI ANCHE: Un patto per la lettura nelle periferie

La cifra raddoppia se la presentazione viene fatta in inglese. L’azienda ha fornito un primo elenco di sessanta libri da cui attingere. Ma i dipendenti possono scegliere anche letture che esulano da quelle proposte. L’idea è stata lanciata lo scorso gennaio dall’amministratore delegato della Vanconcini, Danilo Dadda. «Io credo fortemente nel valore della cultura e della formazione: sono il primo che si impegna a leggere e studiare. So però che, alle volte, la stanchezza o, forse, un pochino di pigrizia allontanano le persone dalla lettura, così ho pensato di incentivare i miei collaboratori a leggere e creato due occasioni al mese in cui possono presentare o partecipare alla presentazione di un libro. L’adesione che ho ottenuto è stata completa e anche più entusiastica di quanto mi potessi aspettare», ha detto Dadda.

@dalsociale24

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Skip to content