Basequa, il bibliobus di Taranto

, Single Post Template

Realizzato all’interno di un bus da rottamare della Kyma mobilità, la municipalizzata dei trasporti di Taranto

Biblioteca, attivismo, svago, ecologia, quartiere. Queste le parole che compongono l’acronimo Basequa. Un progetto culturale su quattro ruote. Nato a Taranto è il primo bibliobus pugliese. Organizzato dalla sezione ragazzi Acclavio Kids della biblioteca comunale di Taranto, il Basequa è stato realizzato all’interno di un bus da rottamare della Kyma mobilità, la municipalizzata dei trasporti. Il progetto è finanziato dal Mibact, nell’ambito dell’avviso pubblico Biblioteca casa di quartiere del piano Cultura futuro urbano, e da Coop alleanza 3.0.

LEGGI ANCHE: BookBox porta i libri in mezzo alla gente

Destinatari del progetto sono i bambini dai 6 agli 11 anni, che hanno a disposizione oltre 200 libri. Non solo quelli. Nel bibliobus ci sono anche schermi interattivi, giochi didattici, burattini, spazi attrezzati per la creatività degli utenti. Ed anche attività da realizzare con i partner del programma Dall’Io al Noi per la rigenerazione del quartiere a sud est della città cui fanno parte Csv Taranto, teatro Crest, le associazioni Ciurma, Plasticaqquà, Amici di Manaus, Agesci.

Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos

Skip to content