Quarant’anni di Servizio sanitario nazionale e di cose da migliorare

, Single Post Template

Mentre il Presidente della Repubblica si limita a ringraziare , il Ministro della Salute diventa più realista e denuncia tante gravi mancanze

La riforma che consentì la nascita del Servizio sanitario nazionale fu una rivoluzione perché sanciva la responsabilità pubblica della tutela della salute, l’universalità e l’equità di accesso ai servizi sanitari, una globalità di copertura in base ai livelli essenziali di assistenza, il finanziamento pubblico dei servizi attraverso la fiscalità generale, la titolarità dei diritti in tutto il territorio nazionale e la reciproca assistenza tra le regioni. Eppure per ogni rivoluzione che esista ci sono anche le battaglie perse in partenza.

Nel giorno in cui si festeggiano i quarant’anni del Ssn il presidente della Repubblica Sergio Matterella ringrazia soltanto senza ricordare le gravissime mancanze ed ingiustizie che il sistema infligge in più parti d’Italia. «Questi 40 anni di Servizio sanitario nazionale rappresentano una storia importante del nostro Paese, una pagina ampiamente positiva che ci pone davvero all’avanguardia della Comunità internazionale, e dobbiamo mantenere e sempre più migliorare questa condizione», si limita Matterella.

Delle vergognose ed intollerabili disparità regionali si ricorda, invece, il Ministro Giulia Grillo che fa subito sapere di voler «lavorare per sanare le  disparità tra diverse aree del Paese nell’accesso alle cure perché il divario di accesso, soprattutto tra Regioni, ma anche all’interno di una stessa Regione, ci costringe a riconoscere come rimangano aree del Paese in cui i cittadini non sono ancora equamente tutelati. E questo non è tollerabile».

Secondo Grillo «oggi il problema  non è spendere meno, ma spendere meglio. Mi piacerebbe che affrontassimo il tema della salute dei cittadini in termini di investimento per il futuro. Il sistema salute rappresenta oltre l’11% dell’intero Pil, e quindi costituisce una grande opportunità per i cittadini e per lo sviluppo virtuoso del Paese».

Insomma, rimediare alle storture oggi presenti, eliminando le dispersioni di denaro pubblico e soppesando attentamente quale sia la migliore qualità delle prestazioni per ogni livello di spesa.

 

17 comments
Redazione
ADMINISTRATOR
PROFILE

Posts Carousel

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked with *

17 Comments

  • vn 88
    29 Marzo 2020, 09:11

    … [Trackback]

    […] Read More Info here to that Topic: dalsociale24.it/__trashed-2__trashed/ […]

    REPLY
  • auto generated contents
    1 Aprile 2020, 23:22

    … [Trackback]

    […] Find More to that Topic: dalsociale24.it/__trashed-2__trashed/ […]

    REPLY
  • qq online
    2 Aprile 2020, 20:24

    … [Trackback]

    […] Information on that Topic: dalsociale24.it/__trashed-2__trashed/ […]

    REPLY
  • Eddie Frenay
    6 Aprile 2020, 15:44

    … [Trackback]

    […] There you will find 21310 more Info on that Topic: dalsociale24.it/__trashed-2__trashed/ […]

    REPLY
  • m88 com ca cuoc the thao
    8 Aprile 2020, 02:52

    … [Trackback]

    […] Read More here to that Topic: dalsociale24.it/__trashed-2__trashed/ […]

    REPLY

Latest Posts

Top Authors

Most Commented

Featured Videos